TORNA ALL'HOME PAGE

BASILEA 2

Chi siamo   Dopo il primo "Accordo Basilea 1", risalente al 1998, il Comitato di Basilea pubblicò nel 2004 il documento "The New Basel Capital Accord", detto anche "Basilea 2", definendo la nuova regolamentazione in materia di requisiti patrimoniali delle banche e dei controlli del rischio ad essi relativi. L'accordo si articolava su tre pilastri: il primo, in particolare, obbligava le banche a tener conto del rischio operativo (frodi, caduta dei sistemi, ecc.) mediante sistemi di "Internal Rating Based approach" (IRB), con l'obiettivo di legare il fabbisogno di capitale al rischio sottostante. Per ottenere l'autorizzazione, i gruppi bancari che ambivano utilizzare i sistemi di IRB dovevano dimostrare di avere utilizzato sistemi di rating in linea con i requisiti previsti dall'accordo, con conformità operativa, strumentale e organizzativa: i nostri servizi di "Valutazione Rischio Bene" sono allineati a queste normative, con parametrizzazioni modificabili a piacere. Nel 2010 entrò poi in vigore il "Basilea 3", un insieme di provvedimenti approvati dal Comitato di Basilea in conseguenza della crisi finanziaria del 2007/08 con l'intento di perfezionare la regolamentazione prudenziale messa in atto con "Basilea 2", incrementando l'efficacia dell'azione di vigilanza e la capacità degli intermediari di gestire i rischi che assumono.
Leasing e rischio bene
Basilea 2
Istruttoria  
Precontenzioso
Contenzioso
I nostri servizi
Formazione e cultura
Il Convegno annuale
Il mondo del leasing
Area riservata
Contatti

© Copyright 1997-2013 Carlo Luigi Ciapetti. Il contenuto di questo sito non può essere utilizzato, pubblicato, distribuito, venduto o riprodotto in alcuna forma, sia stampata che elettronica, senza la preventiva autorizzazione scritta di Carlo Luigi Ciapetti.